giovedì 11 ottobre 2012

Randersacker è vicino a Würzburg, tanto perché lo sappiate. In questi giorni sono andato calando: la deliziosa Ochtrup, la meravigliosa Amburgo, in cui ho lasciato un pezzo del mio cuore, poi la deprimente Westfalia e ora questo angolo di strano meridione in salsa tedesca. Per arrivarci abbiamo fatto una coda di tre chilometri (tempo di percorrenza: un'ora) per via di certi lavori di asfaltatura dell'autostrada alle dieci di sera, roba che se lo fai a Napoli minimo scendeva uno della camuorra e gli sparava in culo (i tedeschi più scendi e più sono pasticcioni, è la legge del terùn). Solo alle tre del pomeriggio ero nella metropolitana Dusseldorf a prendermi qualcosa da mangiare presso la locale stazione dei treni (dio come sono belle le tedeschine, pensieri lubrici e lascivi, ora capisco tante cose), mentre adesso sono rannicchiato sotto un sottoscala a scrivere sotto la fredda luce di una lampadina a basso consumo in un paesino sperduto nel nulla (però l'albergatore è simpatico, sembra un vecchio hippie scampato alla guerra di secessione). Ah, la dura vita del commesso viaggiatore!

11 commenti:

  1. credimi, stai diventando una celebrità, specie di sàlgari della baviera
    non sperare di cavartela così, hai molto da raccontarci
    attenzione se passi la frontiera svizzera ..., sono fetenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, all'andata tutto bene, ci hanno lasciato passare con un cenno. Non ti dico alla frontiera Svizzero-tedesca, manco ci hanno guardato.

      Elimina
  2. La prossima volta che vai in Baviera (o anche in Austria o Südtirol) pronuncia fluidamente la parola d'ordine "Oachkatzlschwoaf" e ogni tedeschina terrunciella sarà ai tuoi piedi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tipo l'enorme Schwanzstück già citato in Frankenstein Jr?

      Elimina
  3. "i tedeschi più scendi e più sono pasticcioni, è la legge del terùn". Be', Berlino è terrona onoraria. (Oddio, comunque sempre un modello d'efficienza rispetto a noi.)
    E sì, Amburgo è una signora borghese ed elegante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amburgo ci tevo tornare con calma, in compagnia.

      Elimina
    2. Ti devo accompagnare io o intendevi un altro genere di compagnia :P ?

      Elimina
    3. Io ci andrei anche con te, al massimo prendiamo due singole, o una doppia con letti separati. Oh insomma, sarei in pericolo dici?

      Elimina
  4. No, ormai è più facile tirar su le Piramidi d'Egitto (cit.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Seeeee, vabbè. Piuttosto c'ho paura dell' aereo.

      Elimina
  5. sono ricapitato su questo blog dopo anni. che lavoro fai?

    RispondiElimina