venerdì 14 settembre 2012

Io dico: l'accettazione della propria particolarità è una cosa che un uomo deve risolvere prima dei quarant'anni e non oltre, dopo è troppo tardi, e porca miseria non sapete quanto mi rode essere ancora in alto mare. Non l'accetto, almeno non completamente, non accetto questo mio essere fuori luogo. Soprattutto adesso che mi intralcia anche nella vita. Perché nel circuito del mio processore c'è una falla, un difetto di fabbrica che mi spinge a non accettarlo, quanto mi piacerebbe metterci mano e ripararlo una buona volta senza gettare via tutta la scheda madre, sarebbe un peccato. Il mio ego ferito gronda bestemmie. Questo martirio porterà a brutte cose.

3 commenti:

  1. come quasi ogni scheda madre maschile hai solo bisogno d'incontrare una scheda madre femminile che ti compatisca e ti coccoli un po'

    se non fai troppo il difficile finisce bene

    RispondiElimina
  2. ti consiglio di cercare una palestra dove fanno spinning.

    RispondiElimina
  3. Non dire sciocchezze, scrivi un romanzo

    RispondiElimina