lunedì 21 maggio 2012

Prendi senza illusioni, lascia senza difficoltà

«Terremoto nel nord italia… Ci scusiamo per il disagio, ma la padania si sta staccando (la prossima volta faremo più piano)». Che dire? Solo un leghista dozzinale può scambiare la compressione del piano padano per il suo contrario, l'Appennino spinge verso nord a sua volta sospinto dalla placca africana, con buona pace dei pochi leghisti che sono rimasti - gli ultimi giapponesi - la Padania è destinata a scomparire geograficamente proprio per mano dei negri, meglio che i padani si affrettino o non gli rimarranno nemmeno i capannoni. (l'epicentro tra l'altro a un tiro di schioppo dal luogo dove ho vissuto i miei primi vent'anni, i migliori... mi si stringe il cuore).

Terremoto anche a Como, dove il candidato del centrosinistra, il geologo Lucini, stravince sul candidato di destra con una percentuale bulgara che sfiora il 75%. Io mi sono fatto da tempo l'idea che rossi e neri siano tutti uguali, se è lecito sperare è comunque da fessi farsi delle illusioni.

Mi sono svegliato alle quattro di notte col culo che ballava la macarena (vivo ai piani alti in un attico delle case popolari), lì per lì ho pensato a un curioso caso di sinestesia poi in cucina ho visto il lampadario che annaculiava, fosse stata più forte probabilmente sarei schiattato d'infarto, bisognerà abituarsi.

Visto il risultato domenica me ne potevo stare a letto invece di andare a votare, i malinconici adorano starsene sotto le coperte quando fuori piove.

2 commenti:

  1. Per associazione di idee: animula vagula blandula :))

    RispondiElimina
  2. Il QI dei miei lettori è superiore alle medie stagionali

    RispondiElimina