domenica 3 maggio 2015

Lo zen e l'arte dell'accumulazione della polvere

Belle le immagini dei volenterosi che pulivano Milano, sembrava Bellinzona, avanzasse tempo ci sarebbe da pulire anche casa mia, ci si può sempre mettere d'accordo. Sarà questo disturbo per cui mi pare di essere immerso sempre nello stesso presente e di muovermi sempre nello stesso luogo, di girare attorno all'io in orbita geostazionaria. E' una nuova tecnica, tieni fermo l'io e lasci che il mondo gli scivoli dentro. Avrò raggiunto l'illuminazione. Potevo dire pigrizia ma mi sembrava banale, comunque mi servirebbe una donna delle pulizie.