sabato 9 maggio 2015

1° Giugno 2001: Gb: Thatcher, rischio di "dittatura elettiva''

Londra, 1 giu. (Adnkronos/Dpa) - In caso di vittoria schiacciante dei Laburisti in parlamento dopo il voto di giovedi' prossimo, la Gran Bretagna si trovera' davanti al rischio di una ''dittatura elettiva''. A lanciare l'allarme e' l'ex premier Margaret Thatcher, capo del governo di Londra dal 1979 al 1990. 

''Non ho nulla in linea di principio contro le vaste maggioranze parlamentari'', spiega la 'Lady di ferro' in un articolo pubblicato oggi dal 'Daily Telegraph'. ''Applaudo ad un governo forte, ma non un governo arrogante, che poggia sul sostegno di amici, persone di poco conto e di un culto della personalita'''. 

Il monito della Lady di ferro, che a sua volta conquisto' larghe maggioranze parlamentari, particolarmente in seguito alla guerra delle Falkland, coincide con quello del leader conservatore William Hague, secondo il quale un'ampia maggioranza laburista potrebbe essere ''pericolosa'' per il paese. 

Secondo gli ultimi sondaggi il Labour sfiorerebbe il 50 per cento dei consensi, i Tories si attesterebbero attorno al 30 per cento ed i Liberal Democratici al 15 circa.