sabato 3 gennaio 2015

Querelle des Anciens et des Modernes

Avrei voluto scrivere qualcosa se non fosse che mi è venuta pure la congiuntivite molesta (la blefarite), quella che ti ritrovi con gli occhi tutti appiccicati, e poi di nuovo tosse e raffreddore, così ho tagliato la testa al toro e mi sono dato al riposo assoluto. Tanto, che dobbiamo raccontarci di così urgente? Al momento niente. Mi hanno offerto un lavoro in Cina, chief stylist di una divisione a Wēnzhōu, provincia di Zhejiang, sottoprefettura di Bao Gong. Ma mi vedete, a me, in Cina?


Scherzavo, era un pretesto per lanciare l'RVM di questo specialissimo corpo d'avanguardiste cinesi fra suggestioni alla Sailor Moon e divise della China Airlines. Non so se preferirlo all'equivalente nordcoreano, magari rimasto un po' ancorato ai vecchi stilemi, dal maròn alla calza contenitiva venti denari, ma in compenso con quel delizioso saltellino da ballerine che quasi le fa fluttuare per aria conferendo all'impasto una sua leggerezza tutta particolare. A voi l'ultima parola.