giovedì 29 gennaio 2015

Interno di cucina con natura morta e donna presso il camino

Ma il nome non lo dovevano tenere segreto fino al quarto scrutinio? Non per vantarmi ma già il 18 gennaio sapevo che avrebbero scelto Mattarella, sufficientemente democristiano, alto profilo istituzionale*, anche se a questo punto mi viene il dubbio: che non sia tutta una mossa per tenere segreto il vero nome? Appassionante. Cioè, io fingo di appassionarmi perché mi hanno detto che non si può vivere una vita come la mia, che sono troppo distaccato e distante dal genere umano. Abbattete Magalli, allora, s'è montato la testa, mi sorprende che i grillini abbiano scelto Imposimato quando avrebbero potuto benissimo convergere sul vero candidato della rete. Agente onorario della municipale di Roma, per giunta (il marchese l'ha presa malissimo*). Il Patto del Nazareno è come il matambre, ci hanno messo dentro di tutto: la carne, le uova, l'acelga, le carote, le cipolle e los chinchulines, chiaro che ne mangi solo una fetta e già ti torna tutto indietro (io già non ne posso più).