sabato 14 marzo 2015

Soffro di una malattia invalidante

Dormire di pomeriggio mi mette di malumore. Per esempio dormendo ho scoperto che soffro di una malattia invalidante, l'amaxofobia, la paura di guidare. E' molto bello dare un nome alle proprie paure, dar loro una forma dà l'illusione che il problema si possa risolvere, con una terapia, con una pillola, oppure con dei massaggi (per esempio all'inguine). Vi dirò, l'aspetto più invalidante riguarda certamente il lavoro, se non mi metto a guidare sarà sempre più difficile trovarne uno comodamente servito dai mezzi pubblici. E più invecchio più sarà difficile trovare lavoro. E se fosse tutta colpa del capitalismo? Sarebbe bello trovare il capro espiatorio e pensare alla rivoluzione proletaria per adeguare il mondo alle proprie carenze (è difficile essere me, un altro al posto mio avrebbe rinunciato).