domenica 27 ottobre 2013

La preghiera del mattino dell'uomo moderno è la lettura del giornale. Ci permette di situarci quotidianamente nel nostro mondo storico.

(Friedrich Hegel)

L'ho fatto, lo faccio quotidianamente, se non è il mattino è la sera, compatibilmente con gli impegni lavorativi. Il punto è che in questo periodo dovrei situarmi quotidianamente assieme ai vari Renzi, Leopolde, Alfani e Beppe Grilli, lo Spirito Assoluto deve avere il senso dell'umorismo.

Le leggi devono tener conto anche dei difetti e delle manchevolezze di un paese… Un sarto che deve tagliare un abito per un gobbo, deve fare la gobba anche all'abito.

(Giovanni Giolitti)

Attraverso un susseguirsi ininterrotto di superamenti dialettici, il pensiero di Giovanni Giolitti deve essere rimasto conservato nella memoria politica di questo paese, sedimentato in qualche parte del suo subconscio. Non è nemmeno così difficile riportarlo in superficie, sta proprio lì, a portata di mano, per un paese che guarda con nostalgia ai suoi happy days abbiamo tagliato su misura un giubbotto alla Fonzie.

In Renzi s'è incarnato lo Spirito dei Tempi, è quel famoso "eroe cosmico" che s'è lasciato penetrare dall'attuale necessità storica, cioè della sinistra che si appropria del linguaggio della destra in un clima di generale mercificazione di ogni cosa. E se ci fate caso, in questi giorni noterete una sottile aurea, una nebbiolina impercettibile trasferirsi come una sorta di jet stream da un capo all'altro, da una pelata incatramata a una cuffia più folta di capelli brizzolati, quello è il segnale che il vento sta cambiando. Vincere dunque l'avversario assumendo le sue sembianze, il momento della sintesi che segue il lungo inverno dell'antitesi. Intesi, i tempi sono questi, questo è quello che passa il convento, non guardate me.

Renzi e l'esempio della Coca-Cola: Sapete la Hoha Hola hos'ha fatto? Ha messo il nome sulle bottiglie. Voi verrete a dire: ma Renzi hosa dice, non ha niente di meglio da dirci? No, guardate che c'è qualhosa di molto di più dietro a questa hosa, qualhosa di molto più grande di una hampagna di marheting, è l'idea che in una società anonima come la nostra tu hai il bisogno di farti hiamare per nome, hai bisogno di hualhuno he si prende hura di te, sarà huesta la svolta epohale del piddì.

Ragazzi, la filosofia a cosa serve? Kant, Hegel, Nietzsche, Schopenhauer, ma chi sono questi, chi si credono di essere? Cioè, noi da oggi andremo a mettere su ogni sistema filosofico il tuo nome, da oggi ci sarà la filosofia di Marco, Antonio, Michele, Ilaria, Anna Maria, perché la filosofia non deve rimanere chiusa nelle università, ma scendere pe' strada e prendersi cura delle persone, oh biscari!