venerdì 3 aprile 2015

Agape

Lavare i piedi a Sylvie Lubamba prendendo a pretesto la liturgia del rito cattolico è qualcosa che non sarebbe venuto in mente nemmeno a Dipré, chapeau.