martedì 11 novembre 2014

Sepoltura del proletariato

Landini forse dovrebbe andare in Cina per capire come si fanno a creare nuovi posti di lavoro, hai visto mai che gli venga l'uzzolo di fondare a Pechino una succursale della FIOM e fiaccare così la tigre cinese dall'interno, un piano diabolico. Non è per cattiveria che non si è comunisti, se neanche i cinesi lo sono più ci sarà pure un motivo, quelli non si muovono senza una buona ragione... ma poi se gli spieghi che non bastano i buoni sentimenti e l'orgoglio nazionale per tenere aperte le fabbriche passi per uno stronzo (oggi i comunisti, un tempo anarchici e casseurs, vagheggiano l'autarchia e fanno appello all'amor di patria, gli scherzi del destino).