domenica 2 novembre 2014

Godwatching

Gli dei si allontanano, lontani i tempi in cui erano proprio lì, a portata di mano, sul Monte Olimpo o al massimo a qualche sfera celeste di distanza, oggi bastano cinque minuti passati su Focus, canale 56 del digitale terrestre, perché risulti evidente che fra noi e gli dei si spalancano distanze incommensurabili. Cosicché fa tenerezza esplorare la cosmologia di Bergoglio, l'universo spiegato ai bambini. E' la sudamericanizzazione dell'Europa, bellezza, e tu non puoi farci niente.

«Credo che l'Universo sia un'Evoluzione. Credo che l'Evoluzione vada verso lo Spirito. Credo che lo Spirito si compia in qualcosa di Personale. Credo che il Personale supremo sia il Cristo-Universale» (Teilhard de Chardin "In che modo io credo", 1934).

Grandissima rivoluzione (credere per credere, si può credere quel che si vuole, basta volerlo).