sabato 12 luglio 2014

Ananke!

Personalmente l'avrei presa molto male sapermi figlio surrogato, soprattutto di due papà, niente da ridire invece se fossi stato figlio di due mamme (magari figlio di Jodie Foster... adoro Jodie Foster). Ho un gran bisogno di figure femminili, di mamme ne avessi avute anche otto, niente da ridire, ma due papà... probabilmente sarei diventato due volte omofobo. Voglio dire, già la violenza originaria è essere messi al mondo, sapermi figlio non solo voluto, ma pure progettato scientificamente per dare un senso a vite altrui, ma dico io, con che faccia tosta ti permetti di mettermi al mondo per amore, per amore tuo? E' una critica che già rivolgo anche alle coppie "naturali", figuriamoci a quelle "innaturali" (s'intende che "l'amore" è la spiegazione più comune e se vogliamo la più romantica di una vasta gamma di pulsioni riconducibili alla riproduzione della specie). Nella battaglia epocale fra modernisti e antimodernisti a mio avviso si perde di vista la questione fondamentale della violenza originaria, l'essere gettati al mondo e risucchiati alla vita dal nulla, cuciti dentro una trama esistenziale completamente arbitraria. Tutto questo posto che esista il libero arbitrio. Perché se non esiste, allora tutto questo indaffararsi attorno alle rocambolesche vicende della volontà sarebbe pure divertente.