venerdì 20 settembre 2013

Lo sapete che mestiere faceva Talete, il primo filosofo della tradizione occidentale? Prima ancora di essere filosofo era un imprenditore, o meglio, uno speculatore. Prevedendo un'abbondante produzione di olive egli affittò tutti i frantoi della Lidia sbaragliando di fatto la concorrenza e imponendosi come monopolista dell'astrazione dell'oro verde. Altro che svagato, altro che campato per aria, se l'acqua era il principio di tutte le cose, l'olio lo era di tutte le ricchezze. Per quanto mi riguarda io seguirò il suo esempio e, prevedendo una gran fioritura di tifosi del Napoli, io impegnerò tutto il mio patrimonio nell'acquisto di fabbriche di tappi per le orecchie e quando mi si contesterà di essermi arricchito grazie alle mie vastissime conoscenze filosofiche io porterò a mia discolpa l'esempio di Talete e i miei detrattori lascerò che si mangino le mani.