domenica 15 settembre 2013




(Ansa) Pisa: commercianti Duomo chiedono aiuto - Chiedono aiuto anche al Papa gli ambulanti che vendono souvenir in piazza dei Miracoli, a Pisa, nella speranza di vedere finalmente risolta l'annosa querelle che li contrappone alle istituzione e relativa allo spostamento in altra sede delle attività commerciali. Da ieri una vasta porzione della piazza è stata transennata, impedendo ai clienti di avvicinarsi alle bancarelle, rinchiuse oltre il recinto, e fare acquisti e oggi i commercianti hanno esposto sopra le bancarelle dei maxi cartelli con la scritta: ''Papa Francesco aiutaci tu''. 

Papa Francesco aiutami tu. Come saprai, ho questo problema dei vicini chiassosi e delle buche nelle strade che fanno tremare l'appartamento, e degli squarci nel pavimento, per non parlare che sono circondato da gente ostile e senza finezza, maleducati e adoratori del Dio Pallone, Eupalla, la divinità apocrifa che assiste alle goffe scarponerie dei bipedi. Altresì, ti avranno di certo messo al corrente di questo mio sinistro all'alluce sinistro, per non parlare che ieri sera ero convinto di avere l'appendicite. Voglio dire, ce l'hanno tutti, almeno finché non gliela tolgono, comunque hai capito. Telefonami, oggi sono a casa. Mia madre è cresciuta a Montevideo, mio zio mi ha pure regalato la bombilla per il mate, assomiglia a un aspersorio. In casa ascoltiamo Carlos Gardel e Los Fronterizos, mi piacerebbe ballare il tango con te. Se porti il chimichurri io ho tutto l'occorrente per fare un asado come Dio comanda, tengo los chorizos, a patto che mi fai una foto mentre li rigiro e poi la twitti su @Pontifex. Ah, e vorrei discutere alcune questioni relative all'argomento ontologico. Mi raccomando, ci conto.