domenica 8 novembre 2015

Verso i secoli bui?

Stavo leggiucchiando una nota Storia d'Italia nella parte che riguardava la caduta dell'Impero Romano: «Un popolo reso conservatore dal benessere, e cittadino e sedentario dalla civiltà, comincia ad accarezzare il sogno della sicurezza, e per realizzarlo, non potendosi più affidare alle proprie virtù militari, si affida alla Tecnica». Verrebbe da pensare che così come non bastò la Tecnica all'Impero Romano, così non basterà oggi all'Occidente, con tutti i suoi droni, le portaerei, gli F35 e i Sukhoi che dir si voglia, e quindi che non sia da escludere che tutto crolli come allora e l'impossibile accada (l'avvertimento piacerà ai foglianti e a Houellebecq).

5 commenti:

  1. Qualche anticipazione circa l'impossibile che potrebbe accadere ?

    RispondiElimina
  2. ummm...gli eserciti ben organizzati di occidente e Russia dovrebbero aver paura di una massa di caproni ignoranti a bordo di jeep con mitragliatrice....bah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo so, lo dicevano anche degli Unni, tale e quali

      Elimina
  3. Si ma trovarono un impero in decadenza economica da lungo tempo, e i cosidetti barbari insistevano da secoli sui confini, mica son arrivati a Roma in un paio di mesi. Già IS mi pare che sia stato ben ridimensionato da pochi giorni di attacco e intellighenzia russa. E finora tutte le guerre contro questi nuovi barbari son state combattute in casa loro.

    RispondiElimina