martedì 24 novembre 2015

"Conseguenze tragiche"

Se è vero che il vero è l'intero, come diceva il nostro amico Hegel, ogni passo fatto nella direzione della III° guerra mondiale ci avvicina alla verità. Ora, ci va pur sempre una buona dose di amaro sarcasmo, ma l'incidente di oggi fra Turchia e Russia è quel pezzettino del puzzle mancante che sempre avanzava e che infine trova il suo posto all'interno del grande disegno generale. Qual è questo grande disegno generale? La tempesta perfetta, il grande casino globale. Come diceva Clausewitz, la guerra non scoppia mai all'improvviso, ma quando scoppia allora fa come il Vesuvio, in un solo istante libera tutta l'energia accumulata nel corso dei secoli e dei secoli, e allora amen (diceva proprio così). Prendetelo come rito apotropaico.