mercoledì 8 luglio 2015

Total decay

Ora, non voglio mancare di rispetto al povero pensionato che si era messo a piangere steso davanti a una banca, ma qui mi pare di essere dentro un fumetto di Asterix, sapete, quei nomi improbabili tipo Ideafix, Assurancetourix ("assurance tous-risques"), Ordinalfabetix. Ebbene, il pensionato in questione si chiamerebbe Giorgos Chatzifotiadis, sì, avete capito bene, e la notizia del giorno è che verrà aiutato da un ricco uomo d'affari di origine greca che vi avrebbe riconosciuto un vecchio amico del padre. Insomma, tutto è bene quel finisce bene. Ma per un Chatzifotiadis che ride, un continente che piange. Dicono i ben informati che l'imminente crollo dei mercati asiatici ridurrà la tragedia greca a commedia di second'ordine. Io glielo avevo detto al Moratti di non vendere al filippino, per non dire di Mr. Bee. C'est la vie, così va il mondo. Già vagheggiavo di rivincite del Made in Italy quando collegando i puntini la cosa mi pareva di un'enormità mostruosa, con ripercussioni e ricadute su tutto il mondo civilizzato, non ci voglio nemmeno pensare.