domenica 6 dicembre 2015

La défaite

C'è rabbia e indignazione fra i compagni, i lepenisti hanno vinto e non se lo sanno spiegare: com'è possibile che vinca ancora l'ignoranza, com'è possibile che non trionfi la ragione? Si sono spesi in chilometri di pagine per spiegare all'umanità l'uso corretto che si deve fare della democrazia, ma il popolo è bue e ha la testa dura, insiste nella sua dabbenaggine. La sinistra fu un tempo movimento di popolo e fra i suoi accoliti abbondavano cretini, omofobi e razzisti specchiati, oggi abbondano invece i professorini, quelli che si credono istruiti solo perché hanno fatto il classico. Ma sarà pure permesso ai francesi di avere paura? No, i francesi dovevano invece capire che un po' se la sono cercata, che è per colpa delle diseguaglianze se c'è gente che li odia al punto da ammazzarli davanti ai bistrot, perché fanno parte di quell'élite che se la spassa. Badate, compagni, che siete voi che state perdendo il lume della ragione, e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.