lunedì 30 gennaio 2017

La risposta del filosofo

Cosa possiamo fare noi uomini di ingegno in questi tempi bui? Ma nulla, ritirarci nelle nostre tane in attesa che passi la burrasca (è consigliabile fare provviste). Possiamo ad esempio fare piccola testimonianza di ingegno sui social, con una battuta, un motto, un calembour, possiamo tenere la barra dritta, così che al momento opportuno potremmo ben dire: io ve l'avevo detto! Potremmo iscriverci al circolo del Whist... Bisogna pur arrendersi all'idea che siamo un gruppo troppo sparuto per incidere in qualche modo sulla realtà, lasciamoli sfogare e che Dio ce la mandi buona, e se un giorno firmeranno un ordine esecutivo contro di noi, noi risponderemo con la nostra abituale pacatezza, frutto di anni di studio e di meditazione: sucatemi questo (copyright Diogene di Sinope, detto il Cinico).