venerdì 22 agosto 2014

Égoïste

Sarei anche più radicale di Richard Dawkins, un dilettante. Lui dice: hai scoperto che covi in grembo un figlio down? Abortiscilo e ritenta. I soli errori accettabili all'interno del cieco disegno dell'evoluzione sono quelli che portano a un accrescimento della potenza - per dirla alla Nietzsche - e i down di solito non diventano ingegneri nucleari a differenza di quei gran geni degli autistici. Se proprio devi mettere al mondo un disabile, metti al mondo un autistico, magari ti risolve l'ipotesi di Riemann. Io dico: sei i geni non pensano, così come le molecole, perché mai dovremmo pensare noi di favorire un disabile piuttosto che un altro? Abortiamoli tutti, compresi quelli sani e vediamo un po' chi vince, se il gene egoista o l'uomo più stronzo.