mercoledì 12 agosto 2015

Il mio contributo al dibattito

Ma torniamo a cose meno serie. Travaglio ha dato a Staino del vignettista embedded, niente meno (troverete tutti i dettagli sull'Huffington). E d'altronde Staino, persona amabile, se lo doveva aspettare, nel 2006 aveva fatto dell'ironia su Travaglio e si sa, Dio perdona, Travaglio no. E tutto perché Staino ha fatto presente a Cuperlo che con la loro opposizione interna rischiano di sfasciare la sinistra (daje con sta' sinistra). (ora, siamo prossimi a Ferragosto ed è difficile spremere qualcosa di interessante dall'attualità, per cui accontentiamoci). E' tutto un parlare alla suocera perché la nuora intenda, a Travaglio sta sul culo Renzi per cui i nemici dei suoi nemici sono suoi amici e meritano una intemerata con dedica. Ma buon Dio, che ti aspettavi da Staino, la satira sferzante, la boccia alla cordite? Bobo non è altro che una lunga seduta psicanalitica ad usum compagni, Staino probabilmente non avrà nemmeno colto l'accezione negativa dell'epiteto perché è embedded per sua stessa natura, come se un tizio venisse da me e mi desse del nichilista per offendermi (in buona sostanza Staino mi è indifferente, Travaglio mi fa tenerezza e Cuperlo non so nemmeno chi sia).