martedì 1 novembre 2016

Un caso di sincronicità

Giusto stamattina parlavano di questo racconto-divertissement di Marc Augé (il teorizzatore dei non-luoghi) che immagina l’impossibile: il papa che dal balcone annuncia che Dio non esiste "e tra i fedeli di tutte le religioni in pochi giorni scoppia la pace". Ora, che tra i fedeli di tutte le religioni possa scoppiare la pace per così poco è improbabile anche per un racconto di fantasia, una pia illusione da atei razionalisti, valga per tutti questa ottima intuizione del poeta argentino Julio Cortázar, miracolosamente apparsa per sincronicità nel flusso di Twitter sotto la segnalazione del divertissement: "sperare appartiene alla vita, è la vita stessa che si difende". Aggiungici poi che sappiamo già tutti che Dio non esiste, almeno non nella forma descritta dalle religioni, e il gioco è fatto (anche l'ateismo si avvia lentamente all'obsolescenza).

4 commenti:

  1. " Lo sappiamo già tutti " Magari. " Ateismo obsoleto " non ancora.

    RispondiElimina
  2. Sarebbe l'evoluzione più logica degli eventi.

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Ti ha lasciato il suo numero ?

      Elimina