sabato 29 ottobre 2016

Il popolo bue e l'intellighenzia asina

A questo punto più che di Renzi io mi preoccuperei del webetismo diffuso che minaccia la sana pianta scientista, concentrati a liberare il paese dalla peronospora renziana non ci accorgiamo che alle spalle ci stanno segando il ramo, fra un po' finiremo davvero per credere che il terremoto nel Centro Italia sia opera delle multinazionali del petrolio. Io ve lo dico, qui bisogna riconquistarsi la fiducia del popolo bue ormai in balia dei falsi miti di regresso, dal movimento anti-vaccini a quelli che credono che il mondo sia governato da una cricca di alieni in combutta coi Rothschild, non vorrei che al popolo bue finisse per corrispondere una pedissequa intellighenzia asina, tanto perspicace quanto cretina, questa non è una profezia, è già realtà.