giovedì 24 marzo 2016

Thaumazein

E per di più viviamo costantemente avvolti dalla cortina fumogena dell'amor proprio, dell'istinto di conservazione che ci tiene ben ancorati a terra e poco inclini al pensiero razionale, il quale è perlopiù una parentesi, e come lottiamo quando siamo in grave pericolo, in balia di quell'istinto e veramente poco padroni di noi stessi, come eterodiretti da una forza esterna e superiore che lo Schopenhauer avrebbe chiamato Volontà. La verità è che la vita è una faccenda terribile, e questo gli antichi pare l'avessero capito benissimo.