domenica 2 ottobre 2011

Ha torto Napolitano, esiste un popolo padano e lo ritrovate nei tratti nobili di un Castelli, molto meno in quelli di un Calderoli, ma già più riconoscibili negli occhi chiari di un Cota o nei tratti ariani di un Tosi, insomma, esiste un'uniformità e una continuità somatica fondata su basi biologiche prima ancora che politiche che si contrappone alla fisionomica semitica dei pulcinella naso adunco del sud: vedrete, una volta secessi e liberati dalle impurità le donne faranno a gara per sposarsi gli arlecchini del nord.